Novità del sito: Mappe antiche

balenìo, sm. Balenare frequente, continuato. 
baléno, sm. Luce improvvisa. ~ bagliore, lampo. 
balenòttera, sf. Mammifero marino simile alla balena. 
Balenottera azzurra 
Mammifero (Balaenoptera musculus) della famiglia dei Balenotteridi e dell'ordine dei Cetacei. Di color ardesia, è dotata di una pinna dorsale, di corti fanoni e di pieghe longitudinali lungo il ventre. Misura sino a 33 m di lunghezza e può raggiungere il peso di 130 t. Vive in quasi tutti i mari, si nutre di pesci e piccoli crostacei e compie grandi migrazioni spostandosi ai tropici durante l'inverno e ai poli in estate. Specie ora protetta, fu sottoposta a una caccia forsennata per la grande quantità di grassi e alimenti ricavabili dalle carni. Si ritiene che le balenottere azzurre, comunichino tra loro emettendo suoni a bassa frequenza, udibili a grande distanza. 
balenòtto, sm. 1 Diminutivo di balena. 2 Balena giovane. 
balèra, sf. Locale da ballo di modeste pretese. 
balèstra, sf. 1 Arma da lancio costituita da un arco fissato su un fusto di legno e un dispositivo per scoccare frecce e grossi dardi. 2 Organo di sospensione elastico ad arco, posto sugli assi dei veicoli. 
balestràre, v. v. tr. Tirare con la balestra. 
v. intr. Tirare con la balestra. 
balestràta, sf. Tiro o colpo di balestra. 
Balestràte Comune in provincia di Palermo (5.651 ab., CAP 90041, TEL. 091). 
balestrière, sm. Tiratore di balestra. 
Balestrìni, Nànni (Milano 1935-) Poeta. Tra le opere Come si agisce (1963) e Vogliamo tutto (1971). 
Balestrìno Comune in provincia di Savona (529 ab., CAP 17020, TEL. 0182). 
Balfour, Arthur James (Whittinghame 1848-Woking 1930) Politico britannico conservatore. Fu primo ministro dal 1902 al 1905 e ministro degli esteri durante la prima guerra mondiale, dal 1916 al 1919; come tale preconizzò la nascita di una sede nazionale ebraica in Palestina (dichiarazione Balfour, 1917). 
Balhas Lago (18.200 km2) del Kazakistan. 
balì, sm. Balivo. 
Bali Isola e provincia dell'Indonesia (5.561 km2, 2.782.000 ab., capoluogo Denpasar) a est di Giava, dalla quale è divisa dall'omonimo stretto. Il suo territorio montuoso è costellato di vulcani (massima cima Agung, 3.142 m); presenta vaste distese di foreste e campi coltivati a riso, cotone, tabacco, palme da cocco, canna da zucchero e caffè; diffuso è l'allevamento. Gli olandesi la occuparono tra il 1845 e il 1849. La popolazione presenta tratti somatici e cultura tipicamente indonesiani; il folclore è rappresentato, in particolare, dalle caratteristiche danze, dalle orchestre composte di numerosi strumenti e dalle rappresentazioni che usano maschere da teatro prodotte artigianalmente. 
Bali, mar di 
Mare (119.000 km2) dell'Indonesia. 
balìa (1), sf. 1 Autorità, potere assoluto, potestà di governo. ~ dominio, giogo. 2 loc. in balia di, in potere, alla mercé. 3 Nei comuni medievali magistratura collegiale straordinaria con poteri eccezionali. 
bàlia (2), sf. 1 Donna che allatta un bambino di altri. ~ nutrice. 2 Donna prosperosa. ~ maggiorata. 3 Nella locuzione balia asciutta, donna che si occupa di un bambino senza doverlo allattare. 
baliàggio, sm. Grado del balì, ufficio del balì. 
baliàtico, sm. 1 Compito della balia e suo salario. 2 Bambino affidato alla balia. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)