Enciclopedia

ùraco, sm. In embriologia, canalicolo comunicante con la vescica e che partecipa alla formazione dell'allantoide. 
uraeus, sm. invar. Monile raffigurante un cobra eretto che veniva usato per adornare la fronte del faraone, simbolo della sua potenza. 
uragàno, sm. 1 Ciclone caratteristico delle Indie occidentali. 2 Violenta tempesta di vento. ~ burrasca. l'uragano provocÚ ingenti danni alle coltivazioni della zona. 3 Grande quantità. ~ caterva. un uragano di insulti accolse la decisione dell'arbitro
Uragano Film drammatico, americano (1937). Regia di John Ford. Interpreti: Dorothy Lamour, Jon Hall, Raymond Massey. Titolo originale: The Hurricane 
Uragano, L' Dramma di A. N. Ostrovskij (1860). 
Uràgo d'Òglio Comune in provincia di Brescia (2.991 ab., CAP 25030, TEL. 030). 
Ural Fiume (2.428 km) della Russia e del Kazakistan. Nasce dai monti Urali Selvosi e sfocia nel mar Caspio, con un ampio delta presso Gurjev. Navigabile dalla città di Oremburg, bagna le città di Magnitogorsk, Orsk e Uralsk. 
Uràli Catena montuosa della Federazione Russa, che segna il confine convenzionale tra Europa e Asia. Si estendono per circa 2.000 km, con una larghezza media di 160 km in direzione dei meridiani, a partire dalla penisola di Jugorski, posta tra il mare di Barents e il mare di Kara, fino al lago d'Aral. Sono suddivisi in parti che sono, da nord a sud, gli Urali polari, gli Urali subpolari, tra i quali si trova la vetta più elevata dell'intera catena, il monte Narodnaja (1.894 m), gli Urali settentrionali o petrosi, ricchi di minerali, pietre preziose e marmi, gli Urali centrali o metalliferi, anch'essi ricchi di minerali metalliferi, e gli Urali meridionali o selvosi, ricoperti da foreste, tra cui spicca il monte Jamantau (1.640 m). Dagli Urali nascono i fiumi Pecora e Ural. 
uràlico, agg. e sm. agg. Dei monti Urali, del loro territorio. 
(pl. m.-ci) sm. 1 Che, chi appartiene alle popolazioni che erano stanziate nelle regioni degli Urali. 2 Di una famiglia di lingue. 
uralìte, sf. Minerale di colore verde che si forma a causa di alterazioni dei pirosseni in seguito a un fenomeno di uralitizzazione dovuto a metamorfismo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)