Enciclopedia

Uralsk Città (214.000 ab.) del Kazakistan, sul fiume Ural. Capoluogo del Kazakistan Occidentale. 
Urània Personaggio mitologico, una delle nove Muse. È protettrice della matematica, dell'astronomia e della poesia didascalica. 
uraniàno, agg. Relativo al pianeta Urano. 
uranìfero, agg. Che contiene, che produce uranio. 
Uranìidi Famiglia di Insetti Lepidotteri eteroneuri diffusi nelle regioni tropicali. Queste farfalle sono piccole e di modeste colorazioni nella forma notturna, mentre nella forma diurna sono di colori importanti. 
uraninìte, sf. Minerale dell'uranio contenente anche piombo e altri elementi e tracce di radio. È utilizzato prevalentemente per l'estrazione dell'uranio. 
urànio, sm. Elemento chimico, avente simbolo U, numero atomico 92, peso atomico 238,04, punto di fusione 1.130 °C e punto di ebollizione 4.000 °C ca. Fu scoperto nel 1789 da M. H. Klaproth nell'uraninite. L'uranio elementare, ottenuto da Peligot solo 50 anni dopo la scoperta, è un metallo relativamente tenero e duttile a temperatura ambiente. In natura si trova in numerosi minerali, tra cui l'uraninite, l'autunite e la carnotite. È costituito da 14 isotopi, tra cui l'isotopo 235U, nuclide fissile utilizzato nei reattori nucleari. L'uranio, altamente tossico, è usato anche per produrre raggi X di elevata energia. 
uranìsmo, sm. Forma di omosessualità maschile passiva. 
uranìti, sf. pl. Gruppo di tre minerali dell'uranio. Vengono più comunemente chiamati miche di uranio per la loro sfaldatura lamellare. 
urano- Primo elemento di parole composte che nella terminologia scientifica significano cielo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)