Enciclopedia

Urodèli Ordine degli Anfibi comprendente esemplari dal corpo allungato assai simile a quello delle lucertole o delle anguille con arti anteriori lunghi come quelli posteriori e coda permanente. Esempi sono il tritone, il proteo e la salamandra. 
urodinàmica, sf. (pl.-che) Termine medico che indica lo studio della fisiologia e della fisiopatologia delle vie urinarie utilizzando parametri fisici per definire le caratteristiche di trasporto dell'urina. 
urodinàmica, sf. (pl.-che) Termine medico che indica lo studio della fisiologia e della fisiopatologia delle vie urinarie utilizzando parametri fisici per definire le caratteristiche di trasporto dell'urina. 
urogastróne, sm. Ormone polipeptidico presente nell'urina; iniettata, inibisce la secrezione gastrica. 
urogenitàle, agg. Che riguarda l'apparato urinario e quello genitale. 
urografìa, sf. Tecnica radiologica che consente la visualizzazione delle vie urinarie secondo due metodi distinti. 
Urografia ascendente 
Lo stesso liquido viene introdotto tramite un catetere nella vescica e negli ureteri. 
Urografia discendente 
Eseguita in caso di buona funzionalità renale, viene iniettato per via endovena un mezzo radiopaco (acido benzoico triiodato) che, eliminato attraverso il rene, fornisce l'immagine in positivo delle parti cave del bacinetto renale, degli ureteri e della vescica. 
urologìa, sf. Branca della medicina che studia le malattie dell'apparato urinario. 
urològico, agg. (pl. m.-ci) Che riguarda l'urologia. 
uròlogo, sm. (pl. m.-gi) Medico specialista in urologia. 
uromàstice, sm. Genere di Rettili agamidi erbivori; sono grosse lucertole proprie delle zone desertiche dell'Africa nordorientale e dell'Asia meridionale. Hanno coda a squame a forma di aculei. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)