Enciclopedia

Utamaro, Kitagawa (Kawagoe 1753-Yedo 1806) Incisore e pittore giapponese. Tra le opere Incisioni per il libro degli insetti (1788) e Tipi di bellezza fisionomica (1794). 
UTE Sigla di Ufficio Tecnico Erariale. 
utensìle, o utènsile, agg. e sm. agg. 1 Che serve, che è utile a qualcosa. 2 Di macchina, che fa lo stesso lavoro dell'utensile adoperato manualmente. 
sm. 1 Nome di vari oggetti usati nei lavori domestici, soprattutto di quelli di cucina. 2 Ogni attrezzo da usare a mano o con le macchine utensili, con cui si esegue una lavorazione, con cui si lavorano metallo, legno, pietre, plastica. ~ arnese, strumento. 
utensilerìa, sf. 1 Complesso degli utensili destinati a un particolare lavoro. 2 Negozio o reparto che vende utensili. 3 Reparto di un'officina meccanica che costruisce e mantiene efficienti gli utensili per una determinata lavorazione. 
utènte, agg. e sm. Che, chi fa uso di qualche bene o servizio. ~ fruitore. <> fornitore. 
utènza, sf. 1 L'essere utente, la qualità di utente. ~ godimento. 2 L'insieme di tutti gli utenti. 
uterìno, agg. 1 Dell'utero. 2 Irrazionale. ~ emotivo. 3 Nato dalla stessa madre ma da padri diversi. 4 Istintivo. ~ viscerale. <> controllato. 
ùtero, sm. Organo dell'apparato genitale femminile degli animali il cui scopo è quello di accogliere l'ovulo fecondato e di fornirgli protezione e nutrimento ai fini del suo sviluppo. La struttura e la funzione dell'utero variano a seconda che l'animale sia viviparo o oviparo. Nell'uomo è un sacco a forma di cono rovesciato lungo circa 7 cm e pesante circa 50 g, posto al centro del bacino, tra il retto e la vescica. In alto riceve le tube di falloppio e in basso sfocia nella vagina. È formato da corpo, istmo e cervice (o collo). È costituito da tre tuniche, una tunica interna mucosa o endometrio, ricca di ghiandole, una tunica intermedia o miometrio, muscolare, una tunica esterna. L'utero, che normalmente è anteroflesso, ossia col corpo piegato sul collo, può presentare anomalie di posizione (retroversione, retroflessione). ~ grembo, ventre. 
UTET Sigla di Unione Tipografica Editrice Torinese. 
Uthman, o Othman (565-Medina 656) Succedette a Umar come terzo califfo arabo, dal 644. Estese i suoi domini in Africa e in Persia. Perì assassinato. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)