Novità del sito: Mappe antiche

balòcco, sm. Giocattolo. ~ gingillo, ninnolo. 
Balòcco Comune in provincia di Vercelli (267 ab., CAP 13040, TEL. 0161). 
baloccóne, sm. Chi perde tempo in trastulli. 
balordàggine, sf. Insensatezza, stupidaggine. ~ assurdità. <> buonsenso. 
balórdo, agg. e sm. agg. 1 Tardo di mente, sciocco. 2 Stordito, smemorato. <> lucido. 
sm. 1 Individuo sciocco. 2 Malavitoso. 
balòsso, agg. Briccone ~ birbone. 
Balqa Distretto (239.000 ab.) della Giordania, capoluogo Salt. 
bàlsa, sf. Legno più leggero del sughero, impiegato in aeromodellismo e per salvagenti. 
balsàmico, agg. 1 Che ha le proprietà di un balsamo. ~ terapeutico. <> insalubre. 2 Profumato. ~ aromatico. <> fetido. 
balsamìna, sf. Nome comune dell'Impatiens balsamina, una pianta erbacea asiatica della famiglia delle Balsaminacee, coltivata a scopo ornamentale per la bellezza dei fiori. 
balsamìna néra, loc. sost. f. Vitigno da cui si producono vini da pasto. ~ marzemina. 
bàlsamo, sm. 1 Sostanza oleoresinosa profumata con proprietà medicinali. <> veleno. 2 Conforto. ~ sollievo. 
Balsoràno Comune in provincia di L'Aquila (3.643 ab., CAP 67052, TEL. 0863). 
bàlta, sf. Sbalzo, rovesciamento. 
Baltard, Victor (Parigi 1805-1874) Architetto francese. Tra le opere le Halles centrales di Parigi (1825-1859, demolite). 
bàlteo, sm. Cintura di cuoio portata dal soldato romano dalla spalla destra al fianco sinistro per appendervi la spada. 
Balthasar, Hans Urs von (Lucerna 1905-Basilea 1988) Teologo svizzero. Fu influenzato da H. de Lubac e K. Barth; tra le sue opere, Gloria. Un'estetica teologica (1961 e seguenti). 
Balthus (Parigi 1908-) Nome d'arte di Balthasar Klossowski de Rola. Pittore francese di origine polacca. Fu direttore dell'accademia di Francia a Roma dal 1961 al 1977. Tra le opere, che richiamano motivi del Seicento tedesco e olandese, Passage du Commerce (1949, Parigi, Collezione privata). 
Balti Città (165.000 ab.) della Moldavia. 
Bàltico Mare dell'Europa settentrionale (420.000 km2) compreso tra il continente e le penisole della Scandinavia e dello Jutland. Forma a nord il golfo di Botnia, a est i golfi di Finlandia e di Riga. Lo Skagerrak e il Kattegat lo mettono in comunicazione con il mare del Nord. Le sue coste sono costellate di isole; poco profonde le acque, con una media di 55 m e una profondità massima di 463 m raggiunta vicino alla costa svedese (fossa di Landsort), a sud di Stoccolma. I principali centri portuali che si ergono sulle sue coste sono Copenaghen, Stettino, Malmö, Danzica, Riga, Tallinn, Leningrado, Helsinki, Turku, Stoccolma. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)