Novità del sito: Mappe antiche

Bamako Città (646.000 ab.) del Mali, capitale dello stato. 
bambàgia, sf. (pl.-gie) 1 Cotone a fiocchi. 2 Delicatezza. ~ riguardo. 
bambagìna, sf. Tela di bambagia. 
bambagìno, agg. Di bambagia. 
bambagióna, sf. Nome comune dell'Holcus lanatus, una graminacea perenne caratterizzata dall'avere gli organi vegetativi coperti di peluria. 
bambagióso, agg. Simile, per aspetto o per morbidezza, alla bambagia. ~ soffice. 
Bambàia (Busto Arsizio 1483-Milano 1548) Agostino Busti detto il Bambaia. Scultore. Tra le opere Monumento funebre di Gastone di Foix (1515-1521, smembrato e diviso tra Milano, Museo del Castello; Torino, Museo Civico; Londra, Victoria and Albert Museum). 
Bambari Città (52.000 ab.) della Repubblica Centrafricana, capoluogo della prefettura di Ouaka. 
Bambèrga Città (72.000 ab.) della Germania (Bamberg). 
bamberòttolo, sm. 1 Bambino grassoccio e sproporzionato. 2 Persona rimasta bambina. 
bambi, sm. invar. Cerbiatto, capriolo. 
bambinàggine, sf. Azione, comportamento infantile. 
bambinàia, sf. Donna che per professione si prende cura di bambini. ~ tata. 
bambinàta, sf. Azione, discorso da bambino. ~ ragazzata. 
bambineggiàre, v. intr. Comportarsi da bambino, con ingenuità. 
bambinerìa, sf. Atto o azione da bambino. ~ bambinata. 
bambinésco, agg. Puerile, ingenuo. ~ infantile. <> maturo. 
Bambini ci guardano, I Film drammatico, italiano (1943). Regia di Vittorio De Sica. Interpreti: Luciano De Ambrosis, Isa Pola, Emilio Cigoli. 
bambìno, agg. e sm. agg. 1 Molto giovane. <> adulto. 2 Innocente, semplice. ~ inesperto. <> smaliziato. 
sm. 1 L'essere umano dalla nascita alla fanciullezza. ~ bimbo, marmocchio, piccino. 2 Persona adulta dal comportamento ingenuo o sciocco. 3 Figlio, di sesso maschile o femminile. 
Bambino di sabbia Romanzo di T. Ben Jelloun (1985). 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)