Novità del sito: Mappe antiche

bambagìna, sf. Tela di bambagia. 
bambagìno, agg. Di bambagia. 
bambagióna, sf. Nome comune dell'Holcus lanatus, una graminacea perenne caratterizzata dall'avere gli organi vegetativi coperti di peluria. 
bambagióso, agg. Simile, per aspetto o per morbidezza, alla bambagia. ~ soffice. 
Bambàia (Busto Arsizio 1483-Milano 1548) Agostino Busti detto il Bambaia. Scultore. Tra le opere Monumento funebre di Gastone di Foix (1515-1521, smembrato e diviso tra Milano, Museo del Castello; Torino, Museo Civico; Londra, Victoria and Albert Museum). 
Bambari Città (52.000 ab.) della Repubblica Centrafricana, capoluogo della prefettura di Ouaka. 
Bambèrga Città (72.000 ab.) della Germania (Bamberg). 
bamberòttolo, sm. 1 Bambino grassoccio e sproporzionato. 2 Persona rimasta bambina. 
bambi, sm. invar. Cerbiatto, capriolo. 
bambinàggine, sf. Azione, comportamento infantile. 
bambinàia, sf. Donna che per professione si prende cura di bambini. ~ tata. 
bambinàta, sf. Azione, discorso da bambino. ~ ragazzata. 
bambineggiàre, v. intr. Comportarsi da bambino, con ingenuità. 
bambinerìa, sf. Atto o azione da bambino. ~ bambinata. 
bambinésco, agg. Puerile, ingenuo. ~ infantile. <> maturo. 
Bambini ci guardano, I Film drammatico, italiano (1943). Regia di Vittorio De Sica. Interpreti: Luciano De Ambrosis, Isa Pola, Emilio Cigoli. 
bambìno, agg. e sm. agg. 1 Molto giovane. <> adulto. 2 Innocente, semplice. ~ inesperto. <> smaliziato. 
sm. 1 L'essere umano dalla nascita alla fanciullezza. ~ bimbo, marmocchio, piccino. 2 Persona adulta dal comportamento ingenuo o sciocco. 3 Figlio, di sesso maschile o femminile. 
Bambino di sabbia Romanzo di T. Ben Jelloun (1985). 
bambinóne, sm. 1 Accrescitivo di bambino 2 Adulto che si comporta da bambino. ~ giocherellone. 
bambocciàta, sf. 1 Cosa o azione da bamboccio. 2 Genere pittorico ispirato a scene quotidiane di vita popolare. 
<< indice >>

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)