Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Applicazioni educative

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

  

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

Oggi è mercoledì 24 ottobre 2018, il sole sorge (a Roma ¹) alle ore 6 e 30 minuti e tramonta alle ore 17 e 17 minuti (almanacco di domani e l'archivio)

 Cinque voci scelti a caso dall'enciclopedia 

chicane, sf. invar. 1 Difficoltà artificiale inserita in un tracciato motoristico per produrre un rallentamento della velocità. 2 Nel gioco del bridge, mancanza di carte di un seme fra quelle ricevute nella distribuzione. 
deiezióne, sf.1 Deposito di materiale trasportato dalle acque o dal vento nei punti in cui la forza di trascinamento diminuisce. deiezioni fluviali. 2 Attività di un vulcano. 3 Scarica del ventre. 
indipendentìsmo, sm. Atteggiamento politico che mira all'indipendenza di un popolo soggetto. 
Margarita, Isla de Isola del Venezuela (1.150 km2, 300.000 ab.), nel mar delle Antille. Costituisce con le due isole minori di Coche e Cubagua, lo stato federato della Nueva Esparta, la cui capitale è La Asunción. Situata di fronte alle coste del Venezuela, paese cui appartiene, è costituita da due estensioni collegate da una stretta lingua di sabbia. La zona est dell'isola è più popolata e verde, mentre la zona ovest, chiamata penisola di Macanao, è caratterizzata da un ambiente quasi desertico e da scarsa popolazione. Fu scoperta nel 1498 da Cristoforo Colombo nel suo terzo viaggio. Il centro principale è Porlamar, zona franca commerciale. Altre città: Pampatar, piccolo centro di pescatori, El Valle del Espirito Santo, centro di richiamo religioso e spirituale per la presenza del santuario della Vergine della Valle, e Juangriego, nella parte nord dell'isola. Le principali risorse economiche dell'isola sono l'agricoltura, l'allevamento, la pesca delle perle e il turismo. 
La principale attrazione per i visitatori dell'isola è naturalmente costituita dalle numerose spiagge e dal clima caldo e secco, mitigato dalla brezza proveniente dal mare. Le spiagge al nord (come ad esempio la famosa Playa El Agua) sono generalmente più sviluppate turisticamente e sono caratterizzate da una temperatura dell'acqua leggermente inferiore rispetto a quella del resto dell'isola. Scendendo quindi verso Pampatar, l'acqua diventa progressivamente più calda e le spiagge più piccole. Le spiagge della penisola di Macanao sono inserite in un ambiente di natura desertica e l'acqua del mare è più calda. 
Numerose sono le chiese e i castelli lasciati dalla dominazione spagnola: il castello di San Carlos de Borromeo (XVII sec.) e il forte Santiago de la Caranta (fine del XVI sec.), a Pampatar, il castello di Santa Rosa (XVII sec.) e la cattedrale di Nostra Signora di La Asuncion (1571), ad Asuncion, la basilica di Nostra Signora della Valle, a El Valle de Espiritu Santo. 
salvacondótto, sm. Lasciapassare. Permesso di transito. 

  Un Comune a caso (elenco dei comuni)  
Raccuja, Comune della provincia di Messina nella regione Sicilia. Ha una superficie di 25.06 chilometri quadrati e 1139 abitanti (censimento 2011). L'abitato in cui si trova il municipio ha un'altitudine di 640 metri, l'altitudine minima del territorio comunale è di 362 metri, mentre la massima è di 1376 metri. I Gradi Giorno in questo Comune sono 1721, la zona climatica è la D. La provincia di Messina ha una popolazione di 653810 abitanti ed è composta da 108 comuni. Le coordinate geografiche del Comune sono 38°3'23"N 14°54'33"E (Google Map).
A Raccuja, in questo periodo, il sole sorge alle ore 6:15 e tramonta alle ore 17:13 (ora solare).


¹ gli orari di alba e tramonto delle maggiori città italiane li puoi trovare alla pagina calendario solare, quelli della tua città li trovi alla pagina dei comuni.