Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Logo Blia.it

Novità del sito: Quanto inquina la tua auto?

  

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

Camìno Comune in provincia di Alessandria (845 ab., CAP 15020, TEL. 0142). 
camìno, sm. 1 Costruzione sistemata a ridosso del muro su cui si fa fuoco per cucinare o per riscaldarsi collegata, direttamente, alla canna fumaria che sbocca sul tetto. ~ caminetto. 2 Canna fumaria. 3 Parte terminale di una costruzione da cui escono i prodotti della combustione; comignolo. ~ ciminiera. 4 Nell'alpinismo si chiama camino l'incavatura tra due pareti rocciose, sufficientemente larga da permettere all'arrampicatore di introdursi completamente. 5 Condotto naturale da cui fuoriescono i materiali di eruzione. ~ fumaiolo. 
Camìno al Tagliaménto Comune in provincia di Udine (1.706 ab., CAP 33030, TEL. 0432). 
Camìno, Gheràrdo da (1240 ca.-1306) Signore di Feltre, Treviso e Belluno. 
Camìno, Rizzàrdo da (?-1312) Signore di Feltre, Treviso e Belluno. 
càmion, sm. invar. Autocarro, tir. ~ autotreno. 
camionàbile, agg. e sf. Strada che può essere percorsa da camion. 
camionàle, sf. Strada adatta al transito di autoveicoli pesanti da trasporto. 
camioncìno, sm. Piccolo camion usato per trasportare merci. ~ furgone. 
camionétta, sf. Piccolo autocarro veloce in dotazione specialmente alle forze armate e a quelle di polizia. ~ fuoristrada. 
camionìsta, sm. (pl.-i) Conducente di camion. 
Camisàno Comune in provincia di Cremona (1.143 ab., CAP 26010, TEL. 0373). 
Camisàno Vicentìno Comune in provincia di Vicenza (7.620 ab., CAP 36043, TEL. 0444). 
camìta, sm. e sf. (pl. m.-i) Chi appartiene alla razza camita. 
camìtico, agg. e sm. (pl. m-ci) agg. Dei discendenti di Cam. 
sm. Lingua camitica. 
camitosemìtico, agg. e sm. (pl. m.-i) Del gruppo linguistico costituito dall'insieme delle lingue semitiche e camitiche che presentano affinità nel lessico e nella struttura morfologica. 
càmma, sf. Elemento meccanico di forma arrotondata con il quale si attua la trasformazione del movimento rotatorio in movimento rettilineo alternativo. L'organo a cui la camma trasmette il movimento viene chiamato cedente. Esistono tre tipi fondamentali di camme: a disco, a tamburo e a traslazione. Il primo tipo è costituito da un disco, montato su un albero rotante, nel quale viene ritagliato il profilo necessario per trasmettere il moto voluto al cedente. Il tipo a tamburo è una variante di quello a disco, nella quale il disco è sostituito da un cilindro, sulla cui superficie viene incisa una scanalatura di forma adatta, e il cedente si muove seguendo tale scanalatura. Nella camma a traslazione, infine, il profilo attivo è intagliato in un piatto che compie un movimento lineare, spostando il cedente in senso verticale. La camma ha un numero infinito di applicazioni in qualsiasi tipo di macchina; una delle più diffuse è l'albero a camme presente in quasi tutti i motori a combustione interna con il compito di comandare apertura e chiusura delle valvole di aspirazione e di scarico del cilindro. 
Cammaràno, Michèle (Napoli 1835-1920) Pittore. Tra le opere Terremoto a Torre del Greco (1862, Napoli, Museo Nazionale di San Martino) e La battaglia di Dogali (1888-1896, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna). 
Cammaràno, Salvatóre (Napoli 1801-1852) Librettista. Tra le opere Lucia di Lammermoor (1835) e Il trovatore (1853). 
Cammaràta Comune in provincia di Agrigento (6.332 ab., CAP 92022, TEL. 0922). 
<< indice >>