Home page
Michèle (sovrani) Nome di sovrani. 
Impero d'oriente Michele I Rangabe 
(?-845?) Imperatore d'oriente dall'811 all'813, quando, sconfitto dai bulgari a Versinichia, venne deposto. 
Michele II il Balbo 
(?-829) Imperatore d'oriente dall'820, dopo aver assassinato Leone V. Fu l'iniziatore della dinastia amoriana. 
Michele III l'Ubriaco 
(835?-867) Imperatore d'oriente dall'842. Lottò contro gli arabi, con alterna fortuna. La sua nomina di Fozio come patriarca nell'858 suscitò l'ira di Roma e provocò lo scisma dell'867. Morì per mano di Basilio I. 
Michele IV il Paflagone 
(?-1041) Imperatore d'oriente dal 1034. 
Michele V il Calafato 
Imperatore d'oriente nel 1041 e 1042. 
Michele VI Stratiotico 
(?-1057) Ultimo imperatore d'oriente della dinastia macedone, nel 1056 e 1057. Venne detronizzato da Isacco I Comneno. 
Michele VII Ducas, detto Parapinace 
Imperatore d'oriente dal 1071 al 1078, anno in cui fu destituito da Niceforo Botoniate. 
Michele VIII Paleologo 
(Nicea 1224?-Pacomio 1282) Imperatore di Nicea, insieme a Giovanni IV, dal 1259 al 1261, anno in cui riconquistò Costantinopoli, abbattendo l'impero latino d'oriente, con l'aiuto genovese. Sostenne i vespri siciliani, in contrapposizione a Carlo d'Angiò che l'aveva minacciato. 
Michele IX Paleologo 
(1277-Tessalonica 1320) Imperatore dal 1294 insieme al padre Andronico II. I turchi lo batterono a Magnesia, nel 1302. 
Russia Michele III Romanov 
(Mosca 1596-1645) Figlio del boiaro Fëodor Nikitic Romanov, dopo la liberazione di Mosca dalla dominazione polacca (1613) fu eletto zar e affiancato al governo dal padre. 
Serbia Michele III Obrenovi┐║┐ 
(Kravujevac 1823-Kosciutnyack 1868) Principe di Serbia dal 1839 al 1842, fu temporaneamente costretto ad abdicare dai Karagjorgjevic, ma nel 1860, riconquistato il potere, tentò senza successo di realizzare una federazione balcanica. Morì assassinato. 
Valacchia Michele il Valoroso 
(1557-Turda 1601) Voivoda di Valacchia dal 1593. Nel 1599 conquistò la Transilvania e nell'anno successivo, sconfitto il principe di Moldavia, riunificò le tre regioni rumene. Dopo la sua morte esse furono ridivise. 
Michèle Cerulàrio (Costantinopoli 1000 ca.-1058) Patriarca di Costantinopoli dal 1043 al 1058. Capeggiò una congiura, fallita, contro Michele IV il Paflagone e per questo motivo fu costretto all'esilio, durante il quale si fece monaco. Quando iniziò il regno di Costantino IX Monomaco, ritornò a Costantinopoli ottenendo il patriarcato. Avverso al papato di Roma, fu scomunicato e nel 1054 causò lo scisma tra chiesa romana e chiesa bizantina convocando un sinodo che disconosceva i legati romani. Dovette lasciare Costantinopoli durante il regno di Teodora ma si pose a capo della rivolta contro Michele VI Stratiotico e spianò la strada alla conquista del regno da parte di Isacco I Comneno, che incoronò a Santa Sofia nel 1057. È considerato l'artefice principale dello scisma mai più ricomposto tra chiesa romana cattolica e chiesa greco-ortodossa. 
Michèle di Làndo (Firenze 1343?-1401?) Salariato dell'arte della lana. Durante il tumulto dei Ciompi a Firenze nel 1378, passò da gonfaloniere di giustizia al popolo grasso, collaborando a reprimere la rivolta. 
Michele Strogoff Romanzo di J. Verne (1876). 
Michelet, Jules (Parigi 1798-Hyères, Provenza 1874) Storico. Tra le opere Storia di Francia (1833-1844 e 1855-1867) e Storia della rivoluzione (1847-1853). 
michelètto, sm. 1 Nome generico di alcuni soldati spagnoli del XVI e XVII sec. 2 Nome con cui erano noti i partigiani catalani assoldati da Miquelot de Prats nel XV sec. 
Michèli, Marìa Concètta (Mercatale, Arezzo 1942-) Aeronauta italiana. È stata la prima donna italiana a ottenere il brevetto di pilota di elicottero nel 1971. 
Michelin (Compagnia generale degli stabilimenti) Società francese divenuta holding nel 1951. Dopo aver inglobato nel 1990 la Uniroyal Goodrich Tyre è divenuta la maggior produttrice mondiale di pneumatici. 
Michelìni, Artùro (Firenze 1909-Roma 1969) Politico. Dal 1954 fu segretario dell'MSI. 
Michelìno da Besòzzo (Besozzo, Varese, not. 1388-1445) Pittore e miniatore. Tra le opere Matrimonio della Vergine (prima metà del XV sec., New York, Metropolitan Museum of Art). 
Michelòzzi, Michelòzzo di Bartolomèo (Firenze 1396-1472) Scultore e architetto. Collaboratore di Donatello e di Luca Della Robbia, realizzò il pulpito del duomo di Prato (1433-1438), il monumento Aragazzi nel duomo di Montepulciano (1437 ca.) e il tabernacolo della Mercanzia nella chiesa di Orsanmichele a Firenze (1423 ca.). Le sue opere più importanti furono però quelle architettoniche, nelle quali reinterpretò l'arte gotica e l'arte di Brunelleschi in una personale visione classica. Tra esse la facciata di Sant'Agostino a Montepulciano (1427 ca.), il convento di San Marco (1436-1444) e palazzo Medici Riccardi (1444-1459) a Firenze, le ville medicee di Cafaggiolo (1450) e di Careggi (1435-1440). 
Michelson, Albert Abraham (Strzelno 1852-Pasadena 1931) Fisico americano, fu l'ideatore dell'interferometro con il quale dimostrò la non esistenza dell'etere come strumento di propagazione delle onde elettromagnetiche; grazie a questi esperimenti, G. F. Fitzgerald e H. A. Lorentz posero le basi per la moderna teoria della relatività ristretta. 
Fu anche un ricercatore di ottica; con R. Benôit, riformulò i metodi di ricerca di misura di A. Fizeau e arrivò a definire nuovamente il metro in base a una lunghezza d'onda luminosa al Bureau International des Poids et Mesures. 
Esperimento di Michelson-Morley 
Esperimento che portò come conclusione l'impossibilità, con le leggi della meccanica classica, di mettere in evidenza lo spostamento della Terra rispetto all'etere; tale prova si basava sul movimento delle frange di interferenza in relazione al cambiamento della direzione di un fascio luminoso. 
Michelstaedter, Càrlo (Gorizia 1887-1910) Filosofo. Tra le opere La persuasione e la retorica (pustumo, 1912). 
Michelùcci, Giovànni (Pistoia 1891-Firenze 1990) Architetto. Tra le opere la stazione di Santa Maria Novella a Firenze (1933-1935) e la chiesa di San Giovanni Battista sull'autostrada del Sole a Firenze (1960-1964). 
michétta, sf. Panino rotondo. ~ bread roll. 
Michétti, Francésco Pàolo (Tocco da Casauria, Pescara 1851-Francavilla a Mare, Chieti 1929) Pittore. Tra le opere Volto (1833, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna) e La figlia di Jorio (1896, Berlino, Gemäldegalerie). 
Michigan Stato federato (151.586 km2, 9.200.000 ab., con capitale Lansing) degli Stati Uniti settentrionali. Si trova nella regione dei Grandi laghi ed è bagnato dai laghi Michigan, Superiore, Huron ed Eire. È formato da due penisole, separate dallo stretto di Mackinac. Le principali risorse sono costituite dall'agricoltura (cereali, barbabietole, patate, frutta), dagli allevamenti di bovini, dall'industria automobilistica di Detroit, dallo sfruttamento delle foreste con le industrie del legno e della carta. È uno degli stati più industrializzati degli Stati Uniti. Oltre alla capitale e a Detroit, altre città importanti sono Flint, Grand Rapids e Saginaw. Fu esplorato dai francesi nel XVII sec. e conquistato dagli inglesi nel 1763. Ottenuta l'indipendenza, si separò dall'Indiana nel 1805 e nel 1837 fu il ventiseiesimo stato a entrare nell'Unione. 
Michigan 
Lago (58.016 km2) di origine glaciale, negli USA, alle cui sponde si affacciano gli stati di Indiana, Illinois, Wisconsin e Michigan. Il terzo, per estensione dei Grandi Laghi del San Lorenzo, comunica con il lago Huron per mezzo dello stretto di Mickinac. La navigazione durante i mesi invernali è ostacolata dal gelo. I porti principali che si affacciano sul lago sono Chicago, Escanaba (importante per l'esportazione di minerali ferrosi), Milwaukee e Green Bay. 
Michoac´n Stato (3.548.000 ab.) del Messico, sull'oceano Pacifico. Capitale Morelia. 
micidiàle, agg. 1 Che causa la morte. ~ letale. <> benefico. 2 Nocivo. 
Micigliàno Comune in provincia di Rieti (149 ab., CAP 02010, TEL. 0746).