Enciclopedia

dosàto, agg. Ben calcolato, stabilito. ~ misurato. 
dosatóre, sm. (f.-trìce) 1 Chi dosa. 2 Apparecchio per immettere in un ciclo di lavorazione quantità determinate di sostanze. 3 Recipiente graduato che consente il dosaggio di varie sostanze. 
dosatùra, sf. Il dosare, dosaggio. 
dòse, sf. (pl.-i) 1 Quantità definita di una sostanza che serve per un determinato utilizzo. ~ quota. <> tutto. non bisogna eccedere le giuste dosi degli ingredienti. 2 Razione. ~ porzione. <> intero. 3 Quantità minima di una medicina da somministrare. 
dosimetrìa, sf. 1 Determinazione dell'intensità di un fascio di raggi X o gamma. 2 Determinazione delle dosi nei medicamenti. 
dosìmetro, sm. Strumento utilizzato nei trattamenti con raggi X che consente di precisare la quantità di radiazione che deve essere ricevuta dal soggetto, ancora prima di poterla verificare durante l'applicazione. ~ cromoradiometro. 
Dòsio, Giovànni Antònio (Firenze o San Gimignano 1533-Roma o Napoli 1609) Architetto e scultore. Tra le opere il palazzo Larderel a Firenze (1580) e la tomba di Annibal Caro (1566, Roma, San Lorenzo in Damaso). 
Dòsolo Comune in provincia di Mantova (3.160 ab., CAP 46030, TEL. 0375). 
dossàle, sm. Parte anteriore della mensa dell'altare. ~ paliotto. 
Dossèna Comune in provincia di Bergamo (940 ab., CAP 24010, TEL. 0345). 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)