Enciclopedia

lamentevolménte, avv. In modo lamentevole. 
Lamenti Opera di poesia di J. Kochanowski (1580). 
Lamenti, I Opera di poesia di J. Laforgue (1885). 
laménto, sm. 1 Voce o grido più o meno forte esprimente dolore. ~ gemito. non riuscģ a dormire a causa dei lamenti dei cani. 2 Pianto per la morte di qualcuno. 3 Specie di componimento poetico, di argomento storico, che trae occasione da una disfatta. 4 Lagna. ~ cantilena. 5 Lamentela. ~ reclamo. 
Lamento di Portnoy, Il Romanzo di Ph. Roth (1969). 
Lamento per Ignacio S´nchez Mejías Opera di poesia di F. García Lorca (1935). 
lamentóso, agg. 1 Pieno di lamenti; accorato, sofferente. ~ triste. 2 Lamentevole. ~ piagnucoloso. 
Lamet Monte (3.478 m) della Francia, nelle Alpi Graie. Fa parte del gruppo del Rocciamelone. 
lamétta, sf. Lama a due tagli molto affilata che si innesta sul rasoio di sicurezza. 
Lamèzia Tèrme Comune in provincia di Catanzaro (69.000 ab., CAP 88046, TEL. 0968), ha per sede comunale Nicastro. Si affaccia sulla piana di Sant'Eufemia a 216 m di altezza. Centro balneare e turistico di una certa importanza, è dotato di aeroporto internazionale. Ha industrie alimentari, meccaniche, edili, delle materie plastiche e del legno. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)