Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per regione, provincia e giorno

Enciclopedia

Liscàte Comune in provincia di Milano (3.117 ab., CAP 20060, TEL. 02). 
liscézza, sf. 1 L'essere liscio. 2 Dolcezza. 
lìscia, sf. (pl.-sce) 1 Arnese del calzolaio per lisciare il cuoio. 2 Arnese cilindrico di ferro per stirare la biancheria inamidata. 
Lìscia Comune in provincia di Chieti (887 ab., CAP 66050, TEL. 0873). 
lisciaménte, avv. In modo liscio. 
lisciaménto, sm. 1 Il lisciare e l'effetto. ~ levigatura. 2 Adulazione esagerata. ~ lusinga. 
Lisciàno Niccóne Comune in provincia di Perugia (694 ab., CAP 06060, TEL. 075). 
lisciàre, v. v. tr. 1 Rendere liscio; limare, piallare, pareggiare, polire. ~ levigare. non era riuscito a lisciare quel legno. 2 Sfregare. 3 Adulare. ~ lusingare. 4 Accarezzare. ~ coccolare. 5 Ravviare. ~ pettinare. 6 Rifinire. ~ perfezionare. doveva lisciare meglio quello scritto. 7 Mancare, sbagliare. lisciare la palla
v. intr. pron. o rifl. Curarsi eccessivamente nella persona. ~ azzimarsi. si liscị i capelli con cura, li stirò verso la nuca. 
lisciàta, sf. 1 Lisciamento. 2 Nel tresette, giocata di una carta bassa. 
lisciàto, agg. 1 Che ripone una attenzione particolare alla pulizia. 2 Eccessivamente accurato. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)