Enciclopedia

stallìa, sf. Il periodo di tempo, indicato dal codice della navigazione italiano, durante il quale il capitano di una nave deve aspettare che sia eseguito il carico o lo scarico della merce di una nave senza che il noleggiatore debba corrispondere un compenso non compreso nel nolo. 
stallière, sm. Individuo che tiene in ordine la stalla e ha cura delle bestie. 
Stallings, Laurence (Macon, Georgia 1894-1968) Drammaturgo e romanziere statunitense. Tra le opere, Plumes (1924, Piume) e What Price Glory? (1924, Il prezzo della gloria), First Flight (1925, Primo volo), The Buccaneer (1925) scritte per il teatro con M. Anderson, oltre ai numerosi lavori cinematografici. 
stallìno, agg. 1 Relativo alla stalla. 2 Di animale, nato e allevato in stalla. 3 Di un tipo di allevamento di bovini, ovini ed equini che viene effettuato completamente al chiuso, nella stalla, negli ovili o nella scuderia. 
stallìvo, agg. Di cavallo, che è rimasto per lungo tempo in scuderia. 
stàllo, sm. 1 Scanno, sedile. 2 Posizione del re negli scacchi in cui è impossibile muovere in quanto finirebbe in scacco. 3 Immobilismo. 4 Riduzione della portanza sulle ali di un aereo. 
stallóne, sm. Cavallo da riproduzione. 
Stallone d'argento, Lo Romanzo di J. B. Cabell (1926). 
Stallone, Sylvester (New York 1946-) Attore e regista cinematografico statunitense. Interpretò i cinque film su Rocky (1976, 1979, 1982), i tre su Rambo (1982-1990), Sorvegliato speciale (1989), Tango & Cash (1990), Cliffhanger (1993), Lo specialista (1994), Assassins (1995). 
stamàne, o stamàni, avv. Nella mattinata di oggi. 


Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com (attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)