Novità del sito: Costo chilometrico e fringe benefit annuale

Enciclopedia

viscontéssa, sf. Signora di una viscontea o consorte di un visconte. 
Viscónti Famiglia feudale lombarda che controllò Milano dal 1277 al 1302 e dal 1311 al 1395 con una signoria e dal 1395 al 1447 con il duca Gian Galeazzo e i suoi successori. Il primo signore fu Ottone, ma solo agli inizi del XIV sec. il potere dei Visconti si rafforzò, tanto che nel 1323 Galeazzo I e il fratello Marco dovettero fronteggiare la rivolta guelfa. Luchino Novello (morto nel 1399) dominò su gran parte della Lombardia, su una piccola parte del Piemonte, Bologna e Genova, dividendo prima della morte le sue terre fra i nipoti. Il maggior splendore si ebbe però con Gian Galeazzo che ottenne da Venceslao, re dei romani, i titoli di duca di Milano (1395), di conte di Pavia (1396) e di duca di Lombardia (1397). Alla morte di Gian Galeazzo il figlio Giovanni Maria non riuscì a conservare il potere paterno; solo con il fratello FIlippo Maria (1392-1447) i Visconti riconquistarono prestigio. Alla morte di FIlippo Maria, non essendoci eredi maschi, il ramo ducale si estinse. 
Viscónti Famiglia feudale lombarda che controllò Milano dal 1277 al 1302 e dal 1311 al 1395 con una signoria e dal 1395 al 1447 con il duca Gian Galeazzo e i suoi successori. Il primo signore fu Ottone, ma solo agli inizi del XIV sec. il potere dei Visconti si rafforzò, tanto che nel 1323 Galeazzo I e il fratello Marco dovettero fronteggiare la rivolta guelfa. Luchino Novello (morto nel 1399) dominò su gran parte della Lombardia, su una piccola parte del Piemonte, Bologna e Genova, dividendo prima della morte le sue terre fra i nipoti. Il maggior splendore si ebbe però con Gian Galeazzo che ottenne da Venceslao, re dei romani, i titoli di duca di Milano (1395), di conte di Pavia (1396) e di duca di Lombardia (1397). Alla morte di Gian Galeazzo il figlio Giovanni Maria non riuscì a conservare il potere paterno; solo con il fratello FIlippo Maria (1392-1447) i Visconti riconquistarono prestigio. Alla morte di FIlippo Maria, non essendoci eredi maschi, il ramo ducale si estinse. 
Viscónti-Venòsta, Emìlio (Milano 1829-Roma 1914) Politico. Fu quattro volte ministro degli esteri (1863-1864, 1866-1867, 1869-1879, 1896-1898). Nel settembre 1864 firmò la convenzione con la Francia. 
viscósa, sf. Sostanza ottenuta dalla cellulosa. ~ rayon. 
viscosimetrìa, sf. Misurazione della viscosità di un liquido. 
viscosìmetro, sm. Strumento per misurare la viscosità di un liquido. 
viscosità, sf. Scarsa scorrevolezza di un fluido. 
viscóso, agg. Di sostanza caratterizzata da alta viscosità. ~ attaccaticcio. <> scorrevole. 
Visentìni, Brùno (Treviso 1914-Roma 1995) Politico. Di ideologia repubblicana, fu due volte ministro delle finanze (1974-1976 e 1983-1987) e ministro del bilancio nel 1979. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)