Novità del sito: Covid19 - Contagi in Italia divisi per provincia e giorno

Enciclopedia

uraninìte, sf. Minerale dell'uranio contenente anche piombo e altri elementi e tracce di radio. È utilizzato prevalentemente per l'estrazione dell'uranio. 
urànio, sm. Elemento chimico, avente simbolo U, numero atomico 92, peso atomico 238,04, punto di fusione 1.130 °C e punto di ebollizione 4.000 °C ca. Fu scoperto nel 1789 da M. H. Klaproth nell'uraninite. L'uranio elementare, ottenuto da Peligot solo 50 anni dopo la scoperta, è un metallo relativamente tenero e duttile a temperatura ambiente. In natura si trova in numerosi minerali, tra cui l'uraninite, l'autunite e la carnotite. È costituito da 14 isotopi, tra cui l'isotopo 235U, nuclide fissile utilizzato nei reattori nucleari. L'uranio, altamente tossico, è usato anche per produrre raggi X di elevata energia. 
uranìsmo, sm. Forma di omosessualità maschile passiva. 
uranìti, sf. pl. Gruppo di tre minerali dell'uranio. Vengono più comunemente chiamati miche di uranio per la loro sfaldatura lamellare. 
urano- Primo elemento di parole composte che nella terminologia scientifica significano cielo. 
Uràno (astronomia) Settimo pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole, da cui dista circa 3.000.000 di km, venne scoperto nel 1781 da W. Herschel. Con una massa pari a 8,68 · 1025 kg e un raggio equatoriale di circa 25.800 km, è il terzo pianeta del sistema solare per dimensioni. Urano compie un moto di rivoluzione in un periodo di 84,01 anni e un moto di rotazione retrogrado di 10 ore e 49 minuti; insieme a Venere è l'unico pianeta del sistema solare ad avere un moto di rotazione in senso orario attorno al suo asse. Con l'asse inclinato di circa 8 gradi rispetto al piano dell'orbita, rivolge i poli verso il Sole. Presenta una decina di anelli. Ha un campo magnetico pari circa al 33% di quello terrestre. È un pianeta per lo più gassoso, composto da idrogeno, elio e metano e una temperatura massima di circa-210 °C. Ha 15 satelliti, i cui principali sono, in ordine di distanza dal Sole, Miranda, Ariel, Umbriel, Titania e Oberon. È stato studiato dalla sonda Voyager 2, nel gennaio 1986. 
Uràno (mitologia) Personaggio mitologico, dio greco, figlio di Gea e personificazione del cielo. Con lei generò figli che poi nascondeva nel profondo della Terra, finché il figlio Crono li liberò tutti, dopo aver mutilato e detronizzato il padre. 
uranografìa, sf. Parte dell'astronomia che studia e descrive la sfera celeste e le costellazioni. 
uranogràfico, agg. (pl. m.-ci) Che si riferisce all'uranografia. 
Coordinate uranografiche 
Le odierne coordinate equatoriali. 
uranoscopìa, sf. Osservazione astronomica del cielo. 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)