Legge Ordinaria n. 186 del 15/03/1950 (Pubblicata nella G.U. del 5 maggio 1950)
Esenzioni fiscali per alcune operazioni di debito pubblico.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato della Repubblica, hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  Le  domande e i documenti che si esibiscono all'Amministrazione del
debito  pubblico  per operazioni su titoli al portatore, nominativi o
misti, il cui importo in capitale nominale non superi le lire 50.000,
sono esenti da tasse di bollo e di concessione governativa.
  Per tali operazioni non e' parimenti dovuta la tassa di concessione
governativa sulle ricevute di deposito dei titoli presentati.
  Le  esenzioni considerate nei precedenti comma non sono applicabili
alle  operazioni  di  divisione  di  titoli  al portatore in altri di
minore  importo,  anche se trattisi di buoni del Tesoro poliennali, e
qualunque sia l'ammontare di essi.
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)