Legge Ordinaria n. 246 del 18/04/1950 (Pubblicata nella G.U. del 24 maggio 1950)
Franchigia doganale per talune importazioni di prodotti agricoli effettuate negli anni 1942-1945.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico.

  Sono  convalidate  le esenzioni dal pagamento dei diritti doganali,
esclusa l'imposta generale sull'entrata, disposte sulla base di norme
emanate dal sedicente governo della Repubblica sociale italiana per i
sottoelencati  prodotti,  comunque  importati  per  il  consumo della
popolazione civile fino al 25 aprile 1945:
                  Voce 64 della tariffa - frumento;
                   "   6 5  "      "    - segala;
                   "   66-b "      "    - orzo altro;
                   "   67   "      "    - granturco;
                   "   69   "      "    - granaglie non nominate;
                   "   70   "      "    - farine;
                   "   74   "      "    - legumi secchi;
                   "  117   "      "    - semi oleosi;
                   "  918   "      "    - avena;
                   "  924   "      "    - semi non oleosi.

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Dogliani, addi' 18 aprile 1950

                               EINAUDI

                                                 DE GASPERI - PELLA -
                                                   LOMBARDO - SEGNI -
                                                               VANONI

Visto, il Guardasigilli: PICCIONI
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)