Legge Ordinaria n. 266 del 05/04/1950 (Pubblicata nella G.U. del 30 maggio 1950)
Aumento della tassa dovuta agli archivi notarili per gli atti ricevuti o autenticati dai notai e soggetti a registrazione.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico.

  La  misura  della  tassa di archivio di cui all'art. 10 del decreto
legislativo luogotenenziale 8 dicembre 1944, n. 428, e' aumentata del
150 per cento.
  La  tassa  verra'  riscossa, nel suo intero ammontare, dagli Uffici
del registro al momento delle registrazioni degli atti.

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 5 aprile 1950

                               EINAUDI

                                              DE GASPERI - PICCIONI -
                                                       PELLA - VANONI

Visto, il Guardasigilli: PICCIONI
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)