Legge Ordinaria n. 479 del 30/07/1973 (Pubblicata nella G.U. del 17 agosto 1973 n. 212)
Modifiche all'art. 7 del regio decreto-legge 7 marzo 1925, n. 222, concernenti l'ammissibilita' di un terzo rappresentante alle grida degli agenti di cambio.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico

  Il  primo  comma  dell'articolo  7  del regio decreto-legge 7 marzo
1925, n. 222, e' sostituito dal seguente:
  "Ogni  agente  di cambio puo' valersi dell'opera di non piu' di due
rappresentanti,  i  quali  possono  alternativamente sostituirlo alle
grida;  tuttavia,  gli  agenti  di cambio che operano presso le borse
valori  dove  siano  istituiti e regolarmente funzionanti piu' di tre
recinti  per  le  grida,  possono  valersi  dell'opera  di  un  terzo
rappresentante".

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 30 luglio 1973

                                LEONE

                                                     RUMOR - LA MALFA

Visto, il Guardasigilli: ZAGARI
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: infoblia@gmail.com
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)