Novità del sito: Mappe antiche



Legge Ordinaria n. 361 del 22/05/1976 (Pubblicata nella G.U. del 5 giugno 1976 n. 147)
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 maggio 1976, n. 241, concernente concessione da parte della Cassa depositi e prestiti di un mutuo di lire 9.000 milioni all'Ente autonomo acquedotto pugliese per il ripianamento dei disavanzi di bilancio.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                           Articolo unico

  E'  convertito  in  legge  il decreto-legge 13 maggio 1976, n. 241,
concernente  concessione  da parte della Cassa depositi e prestiti di
un  mutuo di lire 9.000 milioni all'Ente autonomo acquedotto pugliese
per  il  ripianamento  dei  disavanzi  di  bilancio,  con le seguenti
modificazioni:

  Nel  titolo, le parole: "lire 9.000 milioni" sono sostituite con le
parole: "lire 3.000 milioni".
  L'articolo 1 e' sostituito dal seguente:

  La  Cassa  depositi  e prestiti e' autorizzata a concedere un mutuo
all'Ente  autonomo  per l'acquedotto pugliese, con sede in Bari, sino
ad un massimo di lire 3.000 milioni per l'esercizio finanziario 1976,
per  porlo  in  grado di provvedere al ripianamento dei disavanzi del
proprio bilancio.
  L'articolo 2 e' sostituito dal seguente:

  Il mutuo sara' estinto in trentacinque annualita' a decorrere dal 1
gennaio  successivo  alla  sua  somministrazione  o dalla data in cui
saranno prodotte le deleghe di cui al seguente articolo 3.
  L'articolo 4 e' sostituito dal seguente:

  Il  mutuo  sara'  somministrato  in base a richiesta dell'Ente ed a
nulla  osta  del  Ministero  dei lavori pubblici e sara' assistito da
garanzia sussidiaria dello Stato.

  La  presente  legge,  munita del sigillo dello Stato, sara' inserta
nella  Raccolta  ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 22 maggio 1976

                                LEONE

                                                    MORO - GULLOTTI -
                                                              COLOMBO

Visto, il Guardasigilli: BONIFACIO
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

 

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)