Legge Ordinaria n. 479 del 25/11/1987 (Pubblicata nella G. U del 26 novembre 1987 n. 277)
Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 settembre 1987, n. 394, recante norme in materia di composizione delle corti di assise e degli altri uffici giudiziari.
    La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della Repubblica hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

                              PROMULGA

la seguente legge:
                               Art. 1.

  1.  Il  decreto-legge  25  settembre 1987, n. 394, recante norme in
materia  di  composizione  delle corti di assise e degli altri uffici
giudiziari, e' convertito in legge con le seguenti modificazioni:
    All'articolo 3:
     al comma 1, il terzo capoverso e' sostituito dal seguente:
      "Quando  mancano  o  sono impediti anche i magistrati supplenti
delle  corti  di  assise  e  delle  corti  di  assise  di appello, la
sostituzione puo' essere disposta con decreto motivato del presidente
della  corte  di  appello,  sentito il procuratore generale presso la
corte stessa, se ricorrono motivi di particolare urgenza".
    L'articolo 5 e' sostituito dal seguente:
    "Art. 5. - 1. Le disposizioni di cui agli articoli 3, 4 e 8 della
legge 10 aprile 1951, n. 287, come sostituiti dagli articoli 1, 2 e 3
del  presente  decreto,  e  dell'articolo 10-bis della legge 24 marzo
1958,  n.  195,  inserito  dall'articolo  4, si applicano alle nomine
relative  ai procedimenti non ancora conclusi con sentenza passata in
giudicato  alla data di entrata in vigore del presente decreto, anche
quando  la nomina sia stata disposta con decreto del presidente della
corte d'appello".
  2. Restano validi gli atti ed i provvedimenti adottati e sono fatti
salvi  gli  effetti prodotti ed i rapporti giuridici sorti sulla base
dei decreti-legge 29 maggio 1987, n. 208, e 27 luglio 1987, n. 304.
  3.  La  presente  legge  entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

  La  presente  legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.

  Data a Roma, addi' 25 novembre 1987

                               COSSIGA

                                  GORIA, Presidente del Consiglio dei
                                  Ministri

                                       VASSALLI, Ministro di grazia e
                                       giustizia

Visto, il Guardasigilli: VASSALLI


 
          AVVERTENZA:

            Il  decreto-legge  25  settembre  1987,  n. 394, e' stato
          pubblicato  nella  Gazzetta Ufficiale - serie generale - n.
          225 del 26 settembre 1987.
            Il  testo  del  decreto-legge  coordinato con la legge di
          conversione  sara'  pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del
          giorno 17 dicembre 1987.

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it

Mastodon

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Per contattare la redazione di Blia.it potete scrivere a: info@blia.it
(attenzione, blia.it non ha nessun rapporto con banche, scuole o altri enti/aziende, i cui indirizzi sono visualizzati al solo scopo di rendere un servizio agli utenti del sito)