Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)

Pagine principali

(clicca sul titolo per altri link o qui per il menu completo)

libri on line

firma digitale e cns

Esperimenti con HTML5

Link

Logo Saela.eu

Logo Neapolis Rai
Old Blia.it su Neapolis (Rai)

Opensignature

NO Bitcoin

Innovatore.it

Sixthlane

Road Trip Italy

Sandro Leggio

Centro Ibleo di Atletica Leggera

Logo ASD Libertas Acate
ASD Libertas Acate

Blia.it NON utilizza cookie (v. informativa)


Logo Blia.it

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

  

Novità del sito: Quotidiani d'epoca consultabili online

Leggi d'Italia

(Fonte opendata: Camera dei Deputati)

1947    1948    1949    1950    1951    1952    1953    1954    1955    1956    1957    1958    1959    1960    1961    1962    1963    1964    1965    1966    1967    1968    1969    1970    1971    1972    1973    1974    1975    1976    1977    1978    1979    1980    1981    1982    1983    1984    1985    1986    1987    1988    1989    1990    1991    1992    1993    1994    1995    1996    1997    1998    1999    2000    2001    2002    2003    2004    2005    2006    2007    2008    2009    2010    2011    2012    2013    2014    2015    2016    2017    2018   

Legge Ordinaria n. 470 del 27/10/1988 (Pubblicata nella G. U del 7 novembre 1988 n. 261)
Anagrafe e censimento degli italiani all'estero.
  La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno 
approvato; 
                    IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
                              PROMULGA 
                         la seguente legge: 
                               Art. 1. 
  1. Le anagrafi dei cittadini italiani residenti  all'estero  (AIRE)
sono tenute presso i comuni e presso il Ministero dell'interno. 
  2.  Le  anagrafi  dei  comuni  sono  costituite  da  schedari   che
raccolgono le schede individuali e le schede  di  famiglia  eliminate
dall'anagrafe  della  popolazione   residente   in   dipendenza   del
trasferimento  permanente  all'estero  delle  persone  cui  esse   si
riferiscono, ed inoltre le schede istituite a seguito di trascrizione
di atti di stato civile pervenuti dall'estero. 
  3. Gli ufficiali di  stato  civile  devono  comunicare  all'ufficio
d'anagrafe del proprio comune il contenuto  degli  atti  dello  stato
civile e delle relative annotazioni che si riferiscono  ai  cittadini
residenti all'estero. 
  4. L'anagrafe istituita presso il Ministero  dell'interno  contiene
dati desunti dalle anagrafi comunali e  dalle  dichiarazioni  rese  a
norma dell'articolo 6. 
  5. La stessa anagrafe contiene i dati anagrafici dei cittadini nati
e residenti all'estero dei quali nessuno degli ascendenti e' nato nel
territorio della Repubblica o vi ha mai risieduto. 
  6. Ai fini di cui al comma 5, l'ufficio dello stato civile di  Roma
comunica all'anagrafe del Ministero dell'interno il  contenuto  degli
atti  dello  stato  civile  e  delle  relative  annotazioni  che   si
riferiscono ai predetti cittadini. 
  7.  Apposita  annotazione  indica,  per  ogni   cittadino   incluso
nell'anagrafe di cui ai commi 4 e 5, se lo stesso e'  iscritto  nelle
liste elettorali di un comune della Repubblica. 
  8. Non sono iscritti nelle anagrafi di cui al presente articolo 1 i
cittadini che si recano all'estero per cause di durata  limitata  non
superiore a dodici mesi. 
  9. Non sono altresi' iscritti nelle stesse anagrafi: 
    a) i cittadini  che  si  recano  all'estero  per  l'esercizio  di
occupazioni stagionali; 
    b) i dipendenti di ruolo dello Stato in servizio all'estero e  le
persone con essi conviventi, i  quali  siano  stati  notificati  alle
autorita' locali ai sensi delle convenzioni di Vienna sulle relazioni
diplomatiche e sulle relazioni consolari, rispettivamente del 1961  e
del 1963, ratificate con legge 9 agosto 1967, n. 804. 
  10.  Il  supporto  tecnico  per   la   tenuta   e   l'aggiornamento
dell'anagrafe di cui al comma 4 e' costituito dal centro  elettronico
della Direzione centrale per i servizi elettorali. 
  11. Ad uno  o  piu'  funzionari  del  Ministero  dell'interno,  con
qualifica funzionale non inferiore alla settima,  sono  attribuiti  i
poteri e i doveri dell'ufficiale di anagrafe. 
  12. Gli atti delle anagrafi di cui al presente articolo  sono  atti
pubblici. 
 
                                      NOTE
          AVVERTENZA:
             Il  testo  delle note qui pubblicato e' stato redatto ai
          sensi dell'art. 10, commi 2 e 3, del testo unico  approvato
          con  decreto  del  Presidente  della Repubblica 28 dicembre
          1985, n. 1092, al solo fine di facilitare la lettura  delle
          disposizioni di legge modificate o alle quali e' operato il
          rinvio. Restano invariati il  valore  e  l'efficacia  degli
          atti legislativi qui trascritti.
 
           Nota all'art. 1:
             La legge n. 804/1967 reca: "Ratifica ed esecuzione delle
          convenzioni sulle relazioni diplomatiche e sulle  relazioni
          consolari,  e  dei  protocolli connessi, adottate a Vienna,
          rispettivamente il 18 aprile 1961 e il 24 aprile 1963".
 

il resto della Legge è possibile consultarlo su Normattiva.it